28 maggio 2017
Aggiornato 01:00
Calciomercato Milan

Mercato: da Morata e Keita, ecco il Milan dei sogni

Anche l’autorevole Gazzetta dello Sport si sbilancia disegnando il possibile Milan del futuro. Partendo dai tre acquisti già vicinissimi, Musacchio, Rodriguez e Kessiè, fino ai due attaccanti Morata e Keita, a consacrare il sogno di mercato di Fassone e Mirabelli.

L'attaccante del Real Madrid Alvaro Morata (© Ansa)

MILANO - Inizia a prendere forma e consistenza il Milan del prossimo anno, quello che i tifosi rossoneri sognano ormai da tanti, troppi anni. Seguendo una pratica tanto in voga in questo periodo dedicato al calciomercato, anche La Gazzetta dello Sport oggi in edicola ha provato a dipingere uno scenario futuribile, perfettamente compatibile - tra l’altro - con le mosse già definite, o comunque ad un passo dalla conclusione, messe a punto dal neo ad Marco Fassone e dal responsabile dell’area tecnica Massimiliano Mirabelli. 

Si parte da Gigio

Ebbene, partendo dal - ci si augura - confermatissimo Gianluigi Donnarumma in porta, il «roseo» Milan disegnato dalla Gazzetta sulla carta sembra pronto a dire la sua, anche facendo la voce grossa, nel prossimo campionato. Una difesa a 4 composta da Ignazio Abate a destra, il neo acquisto Musacchio e Romagnoli come centrali di difesa e lo svizzero Ricardo Rodriguez, altro nuovo innesto sulla fascia mancina, andrebbe a presidiare l’area attorno a Gigio.

Morata e Keita davanti

Davanti a loro una linea mediana composta dall’ivoriano Kessiè, Montolivo e Bonaventura (attenzione ad un altro possibile centrale tipo Luiz Gustavo o Badelj) e finalmente una batteria di attaccanti da mettere paure agli avversari: Suso, Morata e Keita. A differenza di Musacchio, Rodriguez e Kessiè, già tutti e tre ben avviati sulla strada per Milanello, i due attaccanti nel mirino di Fassone e Mirabelli sono al momento solo una suggestione di mercato. Una bellissima idea che i tifosi rossoneri non vedono l’ora di poter festeggiare il giorno del raduno di inizio luglio. Magari con vista sulla prossima Europa League.