28 maggio 2017
Aggiornato 01:00
Calciomercato Milan

Gomez apre al Milan: «Montella mi vuole ancora»

Inizia a prendere forma un complicato intreccio di mercato tra Milan e Atalanta: già quasi chiusa l’operazione Kessiè, i rossoneri sembrano intenzionati a puntare anche sull’esterno Conti e sul Papu Gomez. E l’argentino conferma di essere stato già vicino al Milan.

Il Papu Gomez insieme a Kessiè (© Ansa)

MILANO - Questo matrimonio s’ha da fare. Un concetto che sembra prendere forma ascoltando le parole di Alejandro Dario Gomez, detto Papu, uno dei protagonisti indiscussi della trionfale cavalcata verso l’Europa della strepitosa Atalanta. A margine dell’evento Two Men Show, organizzato dall’agenzia GRSports del procuratore Giuseppe Riso a Milano, l’attaccante argentino ha ripreso un tema già affrontato nei mesi scorsi, il rapporto con Vincenzo Montella: «Ho sempre avuto un buonissimo rapporto con lui, ho fatto bene a Catania assieme a lui. Mi voleva alla Fiorentina e so che mi vuole adesso. Sono comunque voci, niente di confermato».

Attaccante ideale

Giusto, niente di confermato, però le indiscrezioni di radio mercato raccontano di un nuovo abboccamento tra il Milan e l’entourage del calciatore proprio in occasione del confronto diretto andato in scena sabato sera all’Atleti Azzurri d’Italia. Papu Gomez, classe 1988 arrivato alla piena e definitiva maturità (quest’anno con la maglia della Dea 35 presenze abbellite da 14 gol e 12 assist), potrebbe rappresentare la classica ciliegina sulla torta di un attacco che manca ancora del centravanti da 25 gol a campionato, ma che comunque con Suso a destra e l’argentino a sinistra potrebbe già iniziare a trovare una sua quadratura. 

Parliamone

Lui, schivo come sempre, non conferma, ma stavolta non nega un possibile coinvolgimento nella mega trattativa tra Milan e Atalanta che riguarderà sicuramente Kessiè e probabilmente anche l’esterno nerazzurro Andrea Conti: «Sono ancora un giocatore dell’Atalanta, se arriva un’offerta parleremo con la società. Se devo andarmene, lo faccio per una squadra forte che lotti per lo Scudetto oppure giochi in Champions League».

Il club di via Aldo Rossi non giocherà di sicuro la prestigiosa competizione internazionale, ma l’augurio è che possa essere competitivo per il titolo italiano, magari anche grazie al Papu Gomez.