28 maggio 2017
Aggiornato 01:00
Calcio

Tutta Manchester vuole Donnarumma

Tanto il City quanto lo United attendono notizie sul rinnovo contrattuale, sul futuro e sulle mosse di Raiola per il portiere del Milan

Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan (© Ansa)

MANCHESTER - C’è poco da fare: Gianluigi Donnarumma è il pezzo pregiato del calciomercato in uscita del Milan, una notizia tanto banale quanto reale per i tifosi rossoneri che tremano alla sola ipotesi che la società milanista si possa sedere con chicchessia al tavolo delle trattative per il diciottenne portiere nativo di Castellammare di Stabia. Il contratto di Donnarumma scade a giugno del 2018, per cui le strade sono fondamentalmente due: la prima è che rinnovi col Milan e si leghi ai colori rossoneri per almeno altri cinque anni, la seconda è che decida di non prolungare il contratto e a quel punto essere ceduto subito per far monetizzare il Milan con minimo 50 milioni per il cartellino dell’estremo difensore campano. E poi c’è Mino Raiola, procuratore del portiere e uomo d’affari che se potesse decidere da solo avrebbe già piazzato Donnarumma al miglior offerente; offerenti che non mancano in tutta Europa, ultimi solo in ordine di tempo Manchester City e Manchester United, entrambe alla caccia di Donnarumma, entrambe alla finestra in attesa che qualcosa si muova intorno al diciottenne del Milan. Dall’Inghilterra fanno sapere che entrambe le squadre di Manchester siano in costante contatto con l’Italia per infilarsi nel primo pertugio buono che possa condurre Donnarumma oltre Manica. Ecco perché il Milan deve affrettarsi a convincere il proprio fenomeno a prolungare il contratto facendone il pilastro della rinascita rossonera, prima che sia troppo tardi.