28 maggio 2017
Aggiornato 01:00
Calciomercato Milan

Milan sulle ali dell’entusiasmo con Rodriguez e Conti

Fassone e Mirabelli sembrano aver individuato una delle principali priorità del nuovo Milan: acquistare due esterni di spinta bravi, giovani e affidabili. Per la fascia sinistra è il nome giusto è quello di Ricardo Rodriguez, per la destra ballottaggio azzurro tra Conti e Zappacosta.

Il mancino svizzero Ricardo Rodriguez (© Ansa)

MILANO - Sono bastati pochi giorni ai nuovi dirigenti del Milan Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli per capire quali possano essere le principali necessità della squadra rossonera. Senza sminuire il problema centravanti e la pochissima qualità in mezzo al campo, la prima e immediata emergenza di casa Milan sembra essere sulle fasce.

Complice la moria di terzini che ha falcidiato per la tutta la stagione la batteria - già di per sè non particolarmente affidabile - degli esterni di Montella, il neo ad e il responsabile dell’area tecnica hanno subito individuato i primi colpi da mettere a segno per costruire una rosa vincente.

Rodriguez in pole

Come confermato oggi anche dal prestigioso quotidiano francese L’Equipe, il mancino svizzero Ricardo Rodriguez, attualmente in forza al Wolfsburg, sembra essere sempre più vicino ad un trasferimento al Milan che negli ultimi giorni ha scavalcato niente di meno che il Paris Saint Germain. All’esterno di origini spagnole e cilene, è stato proposto un quinquennale che ha scardinato le sue ultime resistenze. Adesso non resta che accordarsi con il club tedesco, ma il più potrebbe essere stato fatto.

Conti vuole il Milan

Sistemata la fascia sinistra, il Milan è pronto ad un importante investimento anche a destra, dove Abate offre adeguate garanzie ma sul suo curriculum pesano i quasi 31 anni di età che ne fanno un calciatore d’esperienza ma di certo non più freschissimo e invincibile. Il primo nome sulla lista di Fassone e Mirabelli è quello di Andrea Conti, protagonista di una stagione de luxe con la maglia dell’Atalanta, impreziosita da 7 gol e 4 assist in 30 presenze. nei giorni scorsi Mario Giuffridi, agente del ragazzo, ha aperto al Milan con dichiarazioni importanti: «So che Mirabelli stima il giocatore e gli piace tanto. Chissà, magari quando i due club si vedranno per Kessie potrebbero anche parlare di Conti. Il Milan è sempre il Milan, stiamo parlando del club più titolato al mondo dopo il Real Madrid, quindi il fascino è sempre grande. Penso sia normale che Conti abbia voglia di andare al Milan».

L’alternativa è Zappacosta

Non che questo possa bastare, anzi. C’è prima di tutto da convincere l’Atalanta, consapevole di non poter smantellare una squadra vincente con l’Europa League da disputare. E allora ecco la soluzione alternativa per il Milan, sulla quale Mirabelli ha già iniziato a lavorare nel suo primo incontro con il ds granata Petrachi: Davide Zappacosta, anche lui tra l’altro ex atalantino. Uno dei due esterni, entrambi nel giro della nazionale di Ventura, l’anno prossimo arriverà al Milan. Allora si che i rossoneri saranno di nuovo pronti a volare sulle ali dell’entusiasmo.