26 maggio 2017
Aggiornato 17:00
Calcio

Il Milan tira un sospiro di sollievo: nulla di grave per Abate

Migliorano le condizioni del terzino rossonero, colpito violentemente nella gara col Sassuolo

Ignazio Abate, terzino del Milan (© Ansa)

MILANO - La partita del Milan a Reggio Emilia contro il Sassuolo dello scorso 26 febbraio verrà ricordata per il vespaio di polemiche ordito prima, durante e dopo la gara dagli emiliani, per il ritorno al gol di Carlos Bacca dopo un lungo digiuno, per la prima da maggiorenne di Gianluigi Donnarumma e per l’infortunio di Ignazio Abate, colpito violentemente all’occhio ed uscito anzitempo dallo stadio Città del Tricolore con un vistoso ematoma. Le condizioni del capitano milanista erano apparse subito sotto controllo ma serie, l’occhio gonfio e le difficoltà di vista del calciatore, completamente a riposo per oltre due settimane e con il timore di scoprire una patologia più serio. Sospiro di sollievo per tutti, invece, perché ora Abate è tornato a Milanello dopo i controlli del caso che non hanno evidenziato peggioramenti, anzi, la situazione si è notevolmente alleggerita ed il difensore rossonero è pronto per riprendere il quotidiano lavoro con il resto della squadra tornando a disposizione di Vincenzo Montella in vista del finale di stagione.