26 maggio 2017
Aggiornato 17:00
Calcio - Serie A

Juve-Milan, polemiche arbitrali ancor prima del calcio d’inizio

Fa discutere la designazione dell’arbitro Massa per il big match tra Juventus e Milan. Il fischietto di Imperia è stato il protagonista in negativo dell’episodio che ha segnato la gara d’andata, il gol regolare annullato a Pjanic, proprio su segnalazione di Massa, allora giudice di porta.

Rizzoli discute con Cariolato. Non inquadrato il giudice Massa che fa annullare il gol di Pjanic (© Ansa)

MILANO - Come rovinare l’armonia e la serenità di una partita che già di suo, storicamente, troppo tranquilla non è mai. Parliamo naturalmente di Juventus-Milan, anticipo della 28^ giornata di ritorno del campionato di serie A. Un match delicatissimo sia per i bianconeri, impegnati nel mettere più distanza possibile tra sè e le inseguitrici Roma e Napoli, sia per i ragazzi di Montella, impegnati nella combattutissima corsa ad un posto in Europa, che vede coinvolte anche Inter, Lazio e Atalanta.

Scelta insensata

Ebbene, il designatore Messina ha avuto la brillantissima idea di affidare il fischietto per Juventus-Milan a Davide Massa, protagonista della partita d’andata quando, lui giudice di porta, convinse l’arbitro Rizzoli ad annullare la rete di Pjanic invece regolare.

Come non mettere in conto che il direttore di gara di Imperia potrebbe avere qualche difficoltà nella gestione del match, con gli juventini pronti a lamentarsi per qualsiasi cosa e i milanisti preoccupati di subire un torto di ritorno? Sarebbe bastato un pizzico di buon senso per evitare tensioni inevitabili. Come se Sassuolo-Milan non avesse insegnato nulla.