28 maggio 2017
Aggiornato 01:00
Calcio - Serie A

Milan, è arrivata l’ora di Locatelli

Che sia al posto di Montolivo, appena diventato papà, oppure di Josè Mauri o dell’appannato Kucka delle ultime settimane, sembra essere giunto il momento dell’esordio da titolare per Manuel Locatelli, l’enfant prodige del centrocampo rossonero, considerato da Silvio Berlusconi il nuovo Pirlo.

MILANO - Intanto partiamo con gli auguri a Riccardo Montolivo e a sua moglie Cristina: è nata Mariam e il tecnico del Milan Cristian Brocchi ha concesso al capitano rossonero una giornata di meritato riposo per vivere un momento tanto importante come la nascita di una figlia.
Come questo lieto evento possa cambiare le strategie milaniste in vista del delicatissimo ultimo match del campionato contro la Roma è presto detto. È probabile che, approfittando del lieto evento in casa Montolivo, Brocchi decida di concedere un turno di riposo al centrocampista di Caravaggio. Ma se anche così non fosse potrebbe lo stesso pensare di schierare contro i giallorossi il giovane talento della mediana rossonera, il classe ’98 Manuel Locatelli, magari al posto di Josè Mauri o dell’appannato Kucka delle ultime settimane. 

Il predestinato
Il destino dell’uomo nuovo del centrocampo del Milan sembra già scritto. Tutti coloro che l’hanno visto all’opera sono pronti a tessere le lodi del ragazzo, capace di un capillare lavoro di interdizione ma anche di impostare e velocizzare il gioco secondo le esigenze della squadra. E tra i tanti fans che impazziscono per lui, c’è anche il presidente Silvio Berlusconi, espostosi in più di un’occasione a beneficio di Locatelli e pronosticando - con un pizzico di enfasi - per il ragazzo un futuro roseo al Milan da nuovo Pirlo.

A 14 anni già al Milan
Nato a Lecco l’8 gennaio 1998, il biondo e riccioluto centrocampista rossonero ha iniziato a tirare calci nel classico oratorio di Pescate, da dove ad appena 9 anni è passato all’Atalanta. Lì è stato notato dagli osservatori del Milan che a 14 anni l’hanno portato al Vismara. Protagonista nella varie squadre giovanili rossonere - e sempre sotto età -, Manuel Locatelli ha anche giocato in tutte le Nazionali, dall’Under 15 all’Under 19 e da qualche settimana è entrato a far parte definitivamente della rosa della prima squadra del Milan. 

Pronto all’esordio da titolare
A 18 anni e 5 mesi potrebbe essere arrivato per il giovane Locatelli il momento dell’esordio dal primo minuto con la maglia rossonera. Abile a giocare da vertice basso della mediana, ma anche da mezzala e perfino da trequartista, il prodotto del vivaio milanista sembra davvero pronto a spiccare il grande balzo verso il calcio dei grandi e guadagnarsi - chissà - anche una maglia da titolare per la finale di Coppa Italia che il Milan disputerà sabato 21 maggio allo stadio Olimpico contro la Juventus.