8 dicembre 2016
Aggiornato 01:00
Calcio

Brocchi: “Sono davvero felice per il Milan”

L’ex calciatore ed allenatore rossonero non serba rancore nonostante l’addio della scorsa estate, anzi, augura alla sua vecchia società il meglio per il futuro

BRESCIA - Non si sono lasciati bene Cristian Brocchi e il Milan: dopo anni di successi e trionfi in campo e dopo l’ottimo lavoro svolto alla guida della squadra Primavera, l’ex centrocampista ha allenato la prima squadra per soli due mesi, senza lasciare il segno e senza restituire l’Europa ai rossoneri, settimi in campionato l’anno scorso e battuti dalla Juventus nella finale di Coppa Italia. Oggi Brocchi allena il Brescia in serie B dove, con una squadra composta da tanti giovani, si sta ben comportando coi lombardi in zona playoff; una situazione, quella del Brescia, che ricorda molto l’attuale Milan di Montella, partito a fari spenti con molti ragazzini in rosa ed ora addirittura al secondo posto della classifica. Proprio Brocchi ha analizzato ai microfoni di Sky Sport la situazione della sua vecchia squadra, dimostrando signorilità e affetto verso i colori rossoneri: «Io posso essere solo contento se il Milan ottiene grandi risultati - riconosce Brocchi - ed ancor di più se questi risultati arrivano grazie a giovani calciatori italiani che hanno ottime qualità. Montella si sta comportando benissimo e il gruppo lo segue. Io sono felice per il Milan, resto un tifoso rossonero e non rinnego nulla, neanche il mio addio, è andata così». C’è tempo, forse, per ritrovarsi un giorno. Chissà.