8 dicembre 2016
Aggiornato 01:00
Cessione Milan

Milan: slitta la presentazione degli investitori, ma arrivano preziose conferme

Se da un lato l’ufficializzazione delle aziende coinvolte nell’acquisto del Milan sembra destinata a slittare di qualche giorno, arrivano importanti conferme dalla Cina sulla presenza all’interno di Sino-Europe di due colossi della finanza cinese come Ping An e la China Construction Bank.

MILANO - Difficile tenere il passo del frenetico susseguirsi degli eventi legati all’ormai prossimo passaggio di proprietà dell’Ac Milan dalla Fininvest di Silvio Berlusconi al consorzio di imprenditori cinesi riuniti sotto la sigla di Sino-Europe Sports. Ma di certo siamo vicini alla linea del traguardo, malgrado i comprensibili ritardi che spesso e volentieri hanno caratterizzato questa lunghissima ed estenuante trattativa.

La lista a fine mese

L’ultimo è stato annunciato dal Sole 24 Ore che all’interno della rubrica The Insider ha svelato che la presentazione ufficiale della lista degli investitori di Sino Europe Sports dovrebbe essere prorogata di una settimana. Fino a qualche giorno fa le date fissate per la presentazione della lista erano quelle del 20-21 ottobre. Ora probabilmente si finirà a fine mese ma la cosa più importante è che sembra debba restare inalterata la scadenza per il closing attorno al 18-20 novembre. 

Conferme dalla Cina

In attesa della lista ufficiale però continuano ed emergere nuovi particolari ed indiscrezioni sempre più attendibili su coloro che dovrebbero far parte della cordata. Nei giorni scorsi erano stati fatti i nomi di una decina di aziende cinesi (tra istituti bancari e finanziari) che sarebbero nella lista di Sino-Europe. Adesso dalla Cina stanno arrivando importanti conferme riguardo la partecipazione di due colossi della finanza di Pechino, ovvero la Ping An e la China Construction Bank. Si tratta rispettivamente della della seconda compagnia assicurativa cinese e della seconda banca per importanza in Cina, a rafforzare la sensazione di solidità del consorzio che rileverà il Milan.