8 dicembre 2016
Aggiornato 01:00
Calcio

Massimo Mauro: "Lapadula spreca troppe energie nel pressing"

La volenterosa prestazione del centravanti del Milan contro il Chievo non è bastata a trovare il primo gol in serie A e in maglia rossonera

Gianluca Lapadula, 26 anni, attaccante del Milan (© Daniele Mascolo/Photoviews)

MILANO - Gianluca Lapadula, l'uomo della settimana in casa Milan, titolare contro il Chievo al posto dello stanco Bacca ed autore di un'ottima prestazione, fatta di grinta, cuore e tanta corsa, senza però trovare quella rete che insegue da inizio stagione e che sarebbe la prima in serie A e la prima in maglia rossonera. Ciò che ha evidenziato la gara del Bentegodi è proprio la grinta dell'ex attaccante del Pescara, decisivo nel primo gol della squadra di Montella, firmato da Kucka ed arrivato grazie al pressing e al recupero sulla trequarti proprio di Lapadula, bravo anche nel secondo tempo a rincorrere gli avversari tenendo alta la squadra. Un lavoro apprezzato da Montella, ma che ha condizionato la lucidità del numero 9 milanista sottoporta, come sottolineato da Massimo Mauro, ex calciatore di Juventus e Napoli, ora commentatore televisivo per Sky Sport che a fine partita ha dichiarato: "Lapadula ha giocato bene, ma deve sprecare meno energie a rincorrere gli avversari, perchè questo lo penalizza in zona gol. L'azione che nel secondo tempo lo ha portato al tiro di destro, poi parato da Sorrentino, è l'emblema di questo discorso poichè io sono convinto che l'anno scorso quel gol lo avrebbe fatto, quando stava in area e risparmiava fiato e forza per segnare, ora si sacrifica troppo e il suo mestiere è fare gol".