Calcio

Stroppa: "Che attaccante Bacca"

Altri autorevoli attestati di stima verso il centravanti colombiano del Milan, autore di 5 reti in altrettante partite di campionato

Carlos Bacca, centravanti del Milan e della nazionale colombiana (© Daniele Mascolo/Photoviews)

Carlos Bacca, centravanti del Milan e della nazionale colombiana (© Daniele Mascolo/Photoviews)

FOGGIA - Da quando gioca in serie A, Carlos Bacca ha realizzato 23 reti, 18 l'anno scorso in una stagione per il Milan disastrosa, 5 nelle prime 5 gare dell'attuale campionato. Un cecchino quasi infallibile, un attaccante che sembra grezzo, a volte sparisce dalla manovra della squadra, non ha un fisico prestante, soffre alla lunga la difficoltà atletica delle partite ma è tremendamente efficace e sottoporta è praticamente una sentenza già scritta: se non fa gol alla prima occasione lo fa alla seconda, non si scappa. Ne elogia le qualità anche Giovanni Stroppa, ex calciatore del Milan alla fine degli anni ottanta e all'inizio dei novanta, oggi allenatore del Foggia capolista del girone C della serie C, che ha affermato: "Bacca è un calciatore strano - sostiene Stroppa - a volte partecipa poco al gioco della squadra, si estranea dalla partita, ma poi ricompare all'improvviso e colpisce. E' un attaccante preziosissimo, è imprevedibile e il Milan attuale non può farne a meno». Eppure Galliani ha passato tre quarti dell'estate a cercare di piazzare il colombiano in giro per mezza Europa.