30 giugno 2016
Aggiornato 14:00

Il centrocampista della Fiorentina Mati Fernandez

Milan, Montella e la carica degli ex

Da Giampaolo a Montella sono completamente cambiati gli orizzonti del mercato rossonero. In entrambi i casi abbiamo raccontato di un Galliani impegnato solo ad inseguire ex giocatori dei tecnici in questione. E, purtroppo per i tifosi milanisti, non proprio nomi di primissimo piano.

Calcio

Pedullà sul Milan: “Più Pjaca di Vazquez”

Secondo il famoso giornalista, i rossoneri preferirebbero regalare a Montella l’esterno croato più dell’argentino del Palermo

Collovati sul Milan: “Ripartire dai giovani”

L’ex calciatore rossonero consiglia la società milanista di affidarsi a una squadra giovane e italiana partendo dai ragazzi già in organico

Calciomercato

Milan, come cambia il mercato con l’arrivo di Montella

Pressoché definite le questioni legate alla cessione della società ai cinesi e al nuovo allenatore, adesso non resta che costruire la squadra alle dipendenze di Vincenzo Montella. Tra i volti nuovi e i deja vu inseguiti da Galliani nessun nome che esalti la fantasia dei tifosi rossoneri.

Milan, quel curioso retroscena tra Berlusconi e Giampaolo

La convulsa e movimentata giornata di ieri che ha visto alla fine l’ufficializzazione di Montella sulla panchina rossonera, ha fatto registrare anche un ripensamento del presidente Berlusconi, evidentemente non convinto dell’Areoplanino, sull’ex tecnico empolese.

Calcio - Serie A

Berlusconi ha praticamente detto si ai cinesi

Milan, tutto in 24 ore: Berlusconi ha ceduto

Una giornata particolarmente importante per il club di via Aldo Rossi. Innanzitutto è arrivata la notizia ufficiale della scelta di Vincenzo Montella come nuovo allenatore, e poi l’indiscrezione secondo cui Berlusconi avrebbe praticamente deciso di accettare l’offerta cinese. Entro una settimana la firma.

Cessione Milan, Forchielli a Sky: «La cordata cinese non esiste»

Dichiarazioni inquietanti rilasciate a Sky Sport da parte di Alberto Forchielli, direttore del fondo di Private Equity Mandarin Capital Partners e collaboratore per il Corriere della Sera: «Berlusconi sta tirando troppo la corda, in Cina a nessuno piace fare la figura del fesso».

Euro 2016

I 23 azzurri selezionati da Antonio Conte per gli Europei

Italia ko: gli errori di Conte riportano tutti al Milan

Sempre più evidenti alcuni errori di valutazione del ct nella scelta degli uomini. Grave portare in Francia alcuni panchinari fissi nei loro club e lasciare a casa giocatori come Donnarumma, Romagnoli e Bonaventura che sarebbero stati preziosi per questa Italia.

Italia super, il Milan si consola con un grande De Sciglio

Le dichiarazioni di De Sciglio alla vigilia dell’Europeo avevano anticipato la nuova versione del terzino azzurro. Ora la Nazionale può contare definitivamente su di lui e il Milan - se riuscirà a resistere al corteggiamento della Juve - potrebbe aver trovato il primo prezioso innesto per la squadra del futuro.

Calcio - Serie A

Il saluto social di Berlusconi dall’ospedale: Milan dimenticato

Ha utilizzato Facebook Silvio Berlusconi per rassicurare tutti sul suo umore alla vigilia del delicatissimo intervento al cuore che gli consentirà di tornare più forte di prima. L’unico rammarico per il popolo rossonero è che il pensiero dell’ex premier sia andato tutto a Forza Italia e alle questioni politiche. Il Milan completamente ignorato.

Milan, la lunga stagione dei rinnovi

Da Montolivo a Calabria, ai prossimi rinnovi di Zapata e Honda prende forma la strategia di Galliani per il Milan del futuro. Visto che ancora non è ben chiaro se sarà possibile fare mercato e con quale budget, meglio tenere a Milanello gli attuali calciatori.

Calcio - Coppa Italia

Orgoglio e rabbia, le emozioni contrapposte del tifoso del Milan

La buona prestazione offerta contro la Juventus non salva la stagione fallimentare del Milan. E tra i tifosi rossoneri, piacevolmente sorpresi dalla reazione della squadra, aumenta il rimpianto per aver sciupato un altro anno.

Finale Coppa Italia, quasi 4 milioni di incasso

Tutto esaurito per la finale di Coppa Italia ma senza record d’incasso.

Calcio - Serie A

Brocchi affonda con tutto il Milan

Dopo l’ennesima figuraccia, la squadra guidata dall’esordiente tecnico rossonero pare definitivamente allo sbando. Tanti gli errori di Brocchi, ormai incapace di mantenere anche un filo di coerenza nelle scelte tattiche imposte da Berlusconi. E sabato sera c’è la finale di Coppa Italia contro la famelica Juve dell’ex Allegri.

Milan, è arrivata l’ora di Locatelli

Che sia al posto di Montolivo, appena diventato papà, oppure di Josè Mauri o dell’appannato Kucka delle ultime settimane, sembra essere giunto il momento dell’esordio da titolare per Manuel Locatelli, l’enfant prodige del centrocampo rossonero, considerato da Silvio Berlusconi il nuovo Pirlo.

Calcio | Milan

Brocchi come Inzaghi: «Critiche immotivate»

Le conferenze stampa del neo allenatore del Milan sembrano ricalcare quelle dello scorso anno ai tempi di Pippo Inzaghi. Difendere l’indifendibile, ecco il motto a Milanello. Quanti rimpianti per Mihajlovic: anche con il serbo la squadra giocava male, ma almeno non c’era nessuno disposto a giustificarla.

Crolla il Milan di Brocchi, ora Berlusconi sarà contento

Ancora un passo falso dei rossoneri, stavolta però letale perché consente al Sassuolo il sorpasso al sesto posto che di fatto esclude il Milan dall’Europa, a meno di una clamorosa vittoria contro la Juve in Coppa Italia. E inizia a serpeggiare il dubbio che la scelta a Milanello sia voluta.

Calcio - Serie A

Milan, vergogna! E meno male che c’è Gigio

I rossoneri escono dal Bentegoni con un’altra sconfitta, la prima dell’era Brocchi, che complica enormemente i progetti europei del club di via Aldo Rossi. La prestazione imbarazzante dei rossoneri ha messo in evidenza la preoccupante sensazione di impotenza del tecnico di fronte alla deriva inarrestabile presa dal Milan.

Milan, da Berlusconi a Mihailovic è l’ora dei ripensamenti

Sindrome di accerchiamento da parte del tecnico rossonero, ormai messo alle strette anche da Galliani. C’è chi parla di dimissioni, ma la trasferta di giovedì sera a Genova per gli ottavi di Coppa Italia con la Sampdoria potrebbe essere decisiva per tutti. E si sussurra che Berlusconi abbia già contattato Prandelli.

I top e i flop

I giocatori del Milan escono a testa bassa dopo la sconfitta contro il Sassuolo

Milan, ora c’è un problema attacco

Solo Donnarumma e Antonelli salvano la faccia in un Milan troppo brutto per essere vero. Inquietante la prestazione di tutto il reparto offensivo (Bacca, Balotelli, Menez) drammaticamente tarata sul 4 in pagella. Si è sentita, e tanto, l’assenza di Montolivo e Abate, i due leader silenziosi dello spogliatoio di Mihajlovic.

DIARIO TV

L'ex del Milan Weah: «Sarò presidente della Liberia»

Nel 2005 gli era andata male, perdendo la sfida con Sirleaf, ma comunque in questi anni non ha mai lasciato la politica e ora annuncia di voler correre nuovamente per la carica più alta.

#Rossoneri, il nuovo inno del Milan di Emis Killa che fa venire la pelle d'oca

18/09/2015 15:30:39

Il video che tutti i milanisti dovrebbero assolutamente condividere

16/07/2015 17:00:38